Home Centro d’ascolto

Centro d’ascolto

CENTRO D’ASCOLTO

Il Centro di ascolto è un servizio offerto dalla Conferenza di San Vincenzo della parrocchia Sant’Anna al fine di accompagnare persone e famiglie, residenti nel territorio parrocchiale, che vivono momenti di difficoltà economica, relazionale e umana.

I Confratelli sono disponibili all’ascolto e all’incontro:

mercoledì dalle 9.30 alle 11 presso il Centro di Ascolto (via Brione 40)

PUNTO D’ASCOLTO LAVORO

Presso la parrocchia è attivo uno sportello, per i residenti nel territorio parrocchiale, di aiuto nella ricerca del lavoro. I volontari sono a disposizione per accogliere curriculum vitae e per favorire l’incontro tra persone che ricercano lavoro e chi lo offre. Il presente servizio è svolto in maniera gratuita e in forma di volontariato.

Lo sportello è attivo:

lunedì ore 15.30 – 17.00

presso il Centro d’Ascolto (via Brione 40)

 

Prossimità, fraternità e vicinanza nella crisi

La crisi del lavoro non esiste solo da adesso ma si manifesta già da alcuni anni. La precarietà, la frustrazione personale, la paura di non essere più in grado di mantenere la propria famiglia e sentirsi inadeguati alla vita attiva della società sono le sensazioni che prova chi è stato privato dell’essenzialità del lavoro. Con questi sentimenti e la disperazione nell’animo in tanti si rivolgevano anche alla parrocchia affinché li aiutasse a trovare un nuovo lavoro e fu così che il parroco don Gian Carlo incaricò alcuni volontari che si misero a disposizione per accogliere e ascoltare le persone che avevano perso il lavoro. Oggi la situazione rispetto ad alcuni anni fa è peggiorata in maniera consistente e sono aumentate le persone che si rivolgono al nostro Punto di Ascolto. Si tratta quasi esclusivamente di donne che cercano un’occupazione come assistenza agli anziani anche non autosufficienti, colf, baby-sitter e in genere quelle attività inerenti la famiglia ma anche giovani che sperano in lavori di cassiera, cameriera, cuoca e tutti hanno maturato già esperienze nel loro relativo settore. Purtroppo la scarsità della domanda, causata dall’attuale crisi, non ci permette di rispondere a tutte le richieste e questo è motivo di frustrazione anche per noi perché vorremo rivedere la speranza negli occhi di donne che hanno bisogno di stabilità economica perché alcune hanno a loro carico dei figli e sono l’unica fonte di reddito della famiglia. Da parte nostra offriamo, oltre al contatto con chi domanda, l’ascolto che si rivela benefico perché l’accoglienza è sempre aperta, cordiale e fraterna. Vengono dunque qui accolte e ascoltate dopo essersi rivolte ad altre fonti o dopo aver spedito decine di curriculum senza ricevere neppure risposta.

Gabriella Carrer